martedì , 26 Marzo 2019

Nel risarcimento per mancata aggiudicazione, non vi è spazio per la restituzione dei costi di partecipazione

Nel risarcimento per mancata aggiudicazione, non vi è spazio per la restituzione dei costi di partecipazione

Sussiste, nella fattispecie, il nesso di causalità tra la condotta illecita imputabile alla stazione appaltante ed il lucro cessante di cui chiede il ristoro la ricorrente, che er ...

Read More »
Il risarcimento in forma specifica è la ripartenza della gara

Il risarcimento in forma specifica è la ripartenza della gara

Deve, infine, essere disattesa la domanda, avanzata dalla Ricorrente, finalizzata al riconoscimento del diritto al subentro nell’appalto conseguito dall’Impresa Controinteressata, ...

Read More »
Dall’illegittimtà dell’atto alla tutela del rapporto del cittadino con la pa:la perdita di tempo diventa risarcibile ma il danno deve essere provato

Dall’illegittimtà dell’atto alla tutela del rapporto del cittadino con la pa:la perdita di tempo diventa risarcibile ma il danno deve essere provato

Quanto al danno da ritardo per ritardata ostensione di documentazione amministrativa, la giurisprudenza amministrativa anche di questa Sezione, pur aderendo all’orientamento favor ...

Read More »
per i principi di trasparenza ed imparzialità, devono essere conosciuti subito i criteri e le modalità imposti dalla pa

per i principi di trasparenza ed imparzialità, devono essere conosciuti subito i criteri e le modalità imposti dalla pa

nella fase di valutazione delle offerte da parte di una commissione di gara, l’attribuzione dei punteggi in forma soltanto numerica è consentita quando il numero delle sottovoci, ...

Read More »
l’incameramento della cauzione provvisoria è prevista come conseguenza dell’esclusione dalla gara per mancanza dei requisiti di capacità economico – finanziaria e dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del codice dei contratti

l’incameramento della cauzione provvisoria è prevista come conseguenza dell’esclusione dalla gara per mancanza dei requisiti di capacità economico – finanziaria e dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 38 del codice dei contratti

Conviene infine ricordare che le censure dedotte dalla Ricorrente (con riguardo alla natura sanzionatoria e ai presupposti dell'escussione della cauzione provvisoria e della segna ...

Read More »
determinati comportamenti non possono essere qualificati come mobbing se è dimostrato che vi è una ragionevole e alternativa spiegazione

determinati comportamenti non possono essere qualificati come mobbing se è dimostrato che vi è una ragionevole e alternativa spiegazione

Come evidenziato da Cass. civ., Sez. lav., 17 febbraio 2009, n. 3785 “Per "mobbing" si intende comunemente una condotta del datore di lavoro o del superiore gerarchico, sistematic ...

Read More »
Cottimo fiduciario e stand still: riduzione del contratto

Cottimo fiduciario e stand still: riduzione del contratto

Anche in un appalto di servizi sottosoglia di modesta entità economica, nell’ambito di una gara di cottimo fiduciario, deve essere rispettato il termine di stand still (bisogna as ...

Read More »
Responsabilità precontrattuale: da una revoca legittima scaturisce l’obbligo di risarcire il danno ingiusto per culpa in contraendo

Responsabilità precontrattuale: da una revoca legittima scaturisce l’obbligo di risarcire il danno ingiusto per culpa in contraendo

culpa in contraendo: comportamento obbiettivamente lesivo dei doveri di lealtà sicché anche dalla revoca legittima degli atti di gara può scaturire l’obbligo di risarcire il danno ...

Read More »
leaderboard_PROMO
UA-24519183-2