sabato , 14 Dicembre 2019

Home » Cassazione » Rivoluzione nella presentazione della provvisoria_può essere integrata una cauzione di importo inferiore

Rivoluzione nella presentazione della provvisoria_può essere integrata una cauzione di importo inferiore

Ecco la prima sentenza in materia di cauzioni dopo l’introduzione della tassatività delle clausole di esclusione
Considerato
che l’art. 46, comma 1-bis del DLgs n. 163/2006, aggiunto dall’art. 4, II comma, n. 2, lett. “d” del DL n. 70/2011, ha introdotto il principio di tassatività delle cause di esclusione dei concorrenti dalle procedure concorsuali, tra le quali non rientra la prestazione di una cauzione provvisoria di importo deficitario;
che nel caso di specie – ove peraltro la cauzione era incompleta, non già assente – l’odierna ricorrente non poteva essere automaticamente estromessa dalla gara, ma doveva essere previamente invitata ad integrare la cauzione, emendando così l’errore compiuto;
che, ciò stante, va accolto il ricorso (per motivi aggiunti) dd. 21 luglio 2011 e, conseguentemente, annullato l’impugnato provvedimento 19.7.2011 n. 344409 di esclusione della ricorrente dal “prosieguo della gara d’appalto”;
passaggio tratto dalla sentenza numero 1376 del 13 settembre 2011 pronunciata dal Tar Veneto Venezia
Rivoluzione nella presentazione della provvisoria_può essere integrata una cauzione di importo inferiore Reviewed by on . Ecco la prima sentenza in materia di cauzioni dopo l’introduzione della tassatività delle clausole di esclusione Considerato che l’art. 46, comma 1-bis del DLgs Ecco la prima sentenza in materia di cauzioni dopo l’introduzione della tassatività delle clausole di esclusione Considerato che l’art. 46, comma 1-bis del DLgs Rating: 0
UA-24519183-2