sabato , 15 Giugno 2024

Home » 2. Cauzioni » non puo’ operarsi alcuna distinzione, sul piano oggettivo, in ordine alla natura sostanziale e/o formale della violazione

non puo’ operarsi alcuna distinzione, sul piano oggettivo, in ordine alla natura sostanziale e/o formale della violazione

il bene protetto dalla norma è rappresentato dalla celerità, semplificazione e affidabilità del procedimento di gara.

Nel caso di specie, inoltre, la violazione non può considerarsi lieve nemmeno sul piano soggettivo in quanto – ferma restano l’imputabilità dell’omesso invio della documentazione richiesta, non più oggetto di contestazione – il comportamento della ricorrente, come già evidenziato in sede cautelare, si pone in violazione di elementari regole di diligenza e prudenza, sicuramente esigibili da parte di un operatore professionale, aduso a svolgere la propria attività anche nel campo delle commesse pubbliche.

passaggio tratto dalla sentenza numero 9175 dell’ 8 luglio 2015 pronunciata dal Tar Lazio, Roma


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

non puo’ operarsi alcuna distinzione, sul piano oggettivo, in ordine alla natura sostanziale e/o formale della violazione Reviewed by on . Nel caso di specie, inoltre, la violazione non può considerarsi lieve nemmeno sul piano soggettivo in quanto – ferma restano l’imputabilità dell’omesso invio de Nel caso di specie, inoltre, la violazione non può considerarsi lieve nemmeno sul piano soggettivo in quanto – ferma restano l’imputabilità dell’omesso invio de Rating: 0
UA-24519183-2