venerdì , 6 Dicembre 2019

Home » 2. Cauzioni » L’Oggetto del ricorso:La stazione appaltante non avrebbe potuto dare termine al RT controinteressato per emendare il vizio della cauzione di gara depositata a corredo dell’offerta, costituente parte integrante di questa, ed avrebbe dovuto escludere l’offerta di tale RT

L’Oggetto del ricorso:La stazione appaltante non avrebbe potuto dare termine al RT controinteressato per emendare il vizio della cauzione di gara depositata a corredo dell’offerta, costituente parte integrante di questa, ed avrebbe dovuto escludere l’offerta di tale RT

Il parere dell'adito giudice: Premesso che un orientamento della giurisprudenza amministrativa già riteneva che i vizi della cauzione provvisoria non potessero condurre alla esclusione dell’offerta (Cons. Stato, Sez. III, 5 dicembre 2013, n. 5781), l’art. 39 del DL 90/2014 ha modificato la disciplina dell’istituto del soccorso istruttorio, introducendo nel codice dei contratti il comma 2-bis all’art. 38 ed il comma 1-ter all’art. 46, con effetti ampliativi dell’ambito di operatività dell’istituto.

passaggio tratto dalla sentenza numero 69 del 27 agosto 2015 pronunciata dal Tar Valle d’Aosta


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

L’Oggetto del ricorso:La stazione appaltante non avrebbe potuto dare termine al RT controinteressato per emendare il vizio della cauzione di gara depositata a corredo dell’offerta, costituente parte integrante di questa, ed avrebbe dovuto escludere l’offerta di tale RT Reviewed by on . passaggio tratto dalla sentenza numero 69 del 27 agosto 2015 pronunciata dal Tar Valle d'Aosta [level-accesso-ai-contenuti-del-blog] [toggle style="closed" titl passaggio tratto dalla sentenza numero 69 del 27 agosto 2015 pronunciata dal Tar Valle d'Aosta [level-accesso-ai-contenuti-del-blog] [toggle style="closed" titl Rating: 0
UA-24519183-2