mercoledì , 12 Giugno 2024

Home » 2. Cauzioni » L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere

L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere

L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere
Secondo orientamento ormai pacifico della giurisprudenza amministrativa, le conseguenze sanzionatorie di cui all’art. 10 comma 1 quater della legge n. 109 del 1994 riguardano non solo l’assenza della capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa, ma anche tutti i casi in cui (il concorrente) abbia prodotto dichiarazioni non confermate dal successivo riscontro della relativa documentazione o abbia effettuato false dichiarazioni: ai fini della valida partecipazione alla selezione, l’impresa deve essere in regola con gli obblighi previdenziali ed assistenziali sulla stessa gravanti fin dal momento della presentazione della domanda e conservare la correttezza contributiva per tutto lo svolgimento della gara, fino alla aggiudicazione
Il Tar Puglia. I sezione di Bari, con la sentenza numero 2064 dell’ 1 giugno 2006 ci insegna che:


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere Reviewed by on . L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere Secondo orientamento ormai pacifico della giurisprudenza amministrativa, le conseguenz L’obbligo per il concorrente che le proprie dichiarazioni siano veritiere Secondo orientamento ormai pacifico della giurisprudenza amministrativa, le conseguenz Rating: 0
UA-24519183-2