lunedì , 26 Febbraio 2024

Home » 2. Cauzioni » l’incameramento della cauzione e la segnalazione all’Autorità sono consequenziali all’esclusione ai sensi dell’art. 48 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163

l’incameramento della cauzione e la segnalazione all’Autorità sono consequenziali all’esclusione ai sensi dell’art. 48 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163

l’amministrazione accertava che il Capo cantiere designato dalla ricorrente in entrambi gli appalti indicati quale esperienza lavorativa pregressa in tale profilo professionale, non aveva in realtà svolto tali funzioni

sentenza numero 127 dell’ 11 febbraio 2015 pronunciata dal Tar Emilia Romagna, Bologna

Alla società ricorrente, dichiarata aggiudicataria provvisoria della gara, l’amministrazione appaltante richiedeva la documentazione comprovante la veridicità di tutte le dichiarazioni rese in sede di presentazione dell’offerta. Per quanto concerne la scheda n. 1), l’amministrazione accertava che il Capo cantiere designato dalla ricorrente sig. KerkiJa S_, in entrambi gli appalti indicati quale esperienza lavorativa pregressa in tale profilo professionale, non aveva in realtà svolto tali funzioni.
Di qui, conseguentemente, il provvedimento di revoca dell’aggiudicazione provvisoria e, quello di esclusione dalla gara, con incameramento della cauzione e segnalazione alla A.V.C.P. motivati dalla Provincia sulla base sia della accertata mancanza dei requisiti dell’offerta richiesti dalla lex specialis sia, soprattutto, del venire meno del rapporto fiduciario tra amministrazione appaltante e concorrente, a causa delle false dichiarazioni rese dalla concorrente ex art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 2000, con conseguente applicazione dell’art. 48 D. Lgs. n. 163 del 2006.

 


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

l’incameramento della cauzione e la segnalazione all’Autorità sono consequenziali all’esclusione ai sensi dell’art. 48 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 Reviewed by on . sentenza numero 127 dell' 11 febbraio 2015 pronunciata dal Tar Emilia Romagna, Bologna Alla società ricorrente, dichiarata aggiudicataria provvisoria della gara sentenza numero 127 dell' 11 febbraio 2015 pronunciata dal Tar Emilia Romagna, Bologna Alla società ricorrente, dichiarata aggiudicataria provvisoria della gara Rating: 0
UA-24519183-2