mercoledì , 29 Marzo 2023

Home » 1. Appalti » Le modalità di prestazione della provvisoria non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva

Le modalità di prestazione della provvisoria non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva

Marzo 2, 2014 8:19 pm by: Category: 1. Appalti Leave a comment A+ / A-
Le modalità di prestazione della provvisoria  non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva, svolgendo esse funzioni distinte ma dovendo essere prestate contestualmente
L’onere dell’impegno alla cauzione definitiva non viene meno solo perché l’impresa risultata aggiudicataria ha prodotto, a titolo di cauzione provvisoria, un assegno circolare e non un atto di fidejussione.
Merita di essere segnalata la decisione numero 3183 del 15 giugno 2001 del Consiglio di Stato in quanto chiarisce, in modo molto preciso, che non accompagnare la cauzione provvisoria con l’impegno a fare la definitiva, è causa di esclusione dalla procedura:
mentre il giudice di primo grado ammette che:
L’errore commesso dalla ditta aggiudicataria sarebbe stato quindi scusabile e bene avrebbe fatto l’Amministrazione a consentire la più ampia partecipazione alla gara, operando in modo da salvaguardare il ragionevole affidamento che i partecipanti potevano fare su una interpretazione di buona fede delle clausole del bando>
Il Supremo giudice amministrativo ci invece sottolinea che:
Il testo letterale del bando non solo distingue in modo inequivoco e per punti specificamente separati le due fattispecie (cauzione provvisoria e promessa della cauzione definitiva), ma usa la stessa terminologia della legge.
E la funzione distinta ma contestuale che la legge affida alle due tipologie di cauzione è colta molto bene nelle motivazioni della sentenza di primo grado: ora, poiché tale distinzione funzionale è espressa in modo non equivoco anche nel bando in questione, non si comprende dove risieda la asserita oscurità di tale bando.
3. Alla stregua di questa linea ricostruttiva del bando, non ha pregio la tesi secondo la quale tra più interpretazioni possibili occorrerebbe preferire quella che conduce alla più ampia partecipazione possibile alla gara. Nel caso in esame non c’è alcuna incertezza del bando: la sanzione in caso di omissione negli adempimenti documentali è chiaramente determinata dallo stesso bando e consiste nell’esclusione dalla gara>

a cura di Sonia Lazzini

Le modalità di prestazione della provvisoria non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva Reviewed by on . Le modalità di prestazione della provvisoria  non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva, svolgendo esse funzioni distinte ma dovendo essere presta Le modalità di prestazione della provvisoria  non influenzano gli obblighi previsti per la definitiva, svolgendo esse funzioni distinte ma dovendo essere presta Rating: 0

Leave a Comment

UA-24519183-2