lunedì , 26 Febbraio 2024

Home » Ultim'Ora » La pur suggestiva distinzione tra contratti “claim made” e “loss occurrence” è irrilevante

La pur suggestiva distinzione tra contratti “claim made” e “loss occurrence” è irrilevante

né ha alcun valore la circostanza che quello di cui si discute fosse un contratto “loss occurrence”

Passaggio tratto dalla sentenza numero 18 del 9 gennaio 2015 pronunciata dal Tar Lazio, Latina

 

Va aggiunto che nel caso de quo è infondata anche l’ulteriore eccezione avanzata dalla *, secondo cui quella operata dalla stazione appaltante non sarebbe una modifica sostanziale della lex specialis di gara.

Sostiene, in specie, la controinteressata che occorre distinguere tra contratti di assicurazione “claim made” e “loss occurrence”,


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

 

 

La pur suggestiva distinzione tra contratti “claim made” e “loss occurrence” è irrilevante Reviewed by on . Passaggio tratto dalla sentenza numero 18 del 9 gennaio 2015 pronunciata dal Tar Lazio, Latina   Va aggiunto che nel caso de quo è infondata anche l’ulteri Passaggio tratto dalla sentenza numero 18 del 9 gennaio 2015 pronunciata dal Tar Lazio, Latina   Va aggiunto che nel caso de quo è infondata anche l’ulteri Rating: 0
UA-24519183-2