sabato , 14 Dicembre 2019

Home » 2. Cauzioni » la garanzia provvisoria in caso di Ati

la garanzia provvisoria in caso di Ati

ai fini della garanzia è determinante che il soggetto garante assuma nei confronti della stazione appaltante il relativo impegno per conto delle imprese raggruppate

GIUSTO UN'OSSERVAZIONE

In caso di Ati non servono le firme delle partecipanti

In caso di Ati è necessario che la cauzione provvisoria sia intestata alla capogruppo e a tutte le partecipanti il raggruppamento senza pero’ che queste ultime debbano anche sottoscrivere la garanzia

La cauzione provvisoria, con la possibilità del suo incameramento da parte della stazione appaltante, può assolvere una duplice funzione: da un lato, una funzione indennitaria in caso di mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell’aggiudicatario, dall’altro una funzione più strettamente sanzionatoria in caso di altri inadempimenti procedimentali del concorrente

Una polizza fideiussoria provvisoria, intestata alla sola capogruppo designata e non anche alla mandante, puo’ ritenersi utile a costituire la cauzione provvisoria, richiesta per la partecipazione alla gara in relazione all’art. 30, comma 1, della legge n. 109/1994 s.m.i.?

 parere espresso dal Consiglio di Stato nell’ Adunanza plenaria numero 8 del 4 ottobre 2005:

 

decisione numero 5374 del 13 settembre 2018 pronunciata dal Consiglio di Stato


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

la garanzia provvisoria in caso di Ati Reviewed by on . [box type="info" color="#000000" bg="#cccccc" font="arial" fontsize="14" border="#1b6a84" radius="5" head="GIUSTO UN'OSSERVAZIONE" headbg="#946695" headcolor="# [box type="info" color="#000000" bg="#cccccc" font="arial" fontsize="14" border="#1b6a84" radius="5" head="GIUSTO UN'OSSERVAZIONE" headbg="#946695" headcolor="# Rating: 0
UA-24519183-2