martedì , 18 Giugno 2019

Home » 3. Responsabilità » l’ oggettiva violazione dei doveri di correttezza deve soggettivamente imputabile all’amministrazione, in termini di colpa o dolo

l’ oggettiva violazione dei doveri di correttezza deve soggettivamente imputabile all’amministrazione, in termini di colpa o dolo

Ed invero, affinché nasca la responsabilità dell’Amministrazione, non è sufficiente che il privato dimostri la propria buona fede soggettiva ovvero che egli abbia maturato un affidamento incolpevole circa l’esistenza di un presupposto su cui ha fondato la scelta di compiere conseguenti attività economicamente onerose.

Tar Palermo sentenza numero 2620  del 28novembre 2018


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

 

l’ oggettiva violazione dei doveri di correttezza deve soggettivamente imputabile all’amministrazione, in termini di colpa o dolo Reviewed by on . Tar Palermo sentenza numero 2620  del 28novembre 2018 [level-accesso-ai-contenuti-del-blog] [toggle style="closed" title="il testo integrale della sentenza"] Pu Tar Palermo sentenza numero 2620  del 28novembre 2018 [level-accesso-ai-contenuti-del-blog] [toggle style="closed" title="il testo integrale della sentenza"] Pu Rating: 0
UA-24519183-2