venerdì , 1 Marzo 2024

Home » 1. Appalti » inammissibile l’offerta economica in cui alcune voci sono uguali a zero, da considerare alla stregua di una “mancata offerta”

inammissibile l’offerta economica in cui alcune voci sono uguali a zero, da considerare alla stregua di una “mancata offerta”

L’avere indicato il costo 0 per due servizi su tre, con un punteggio fino a 20 punti sui 30 complessivamente attribuibili per l’offerta economica, ha contribuito a determinare un risultato paradossale, all’evidenza contrario al criterio di gara, nonché all’interesse della stessa stazione appaltante, che ha attribuito il miglior punteggio all’offerta economica più elevata.

Tar Lazio, Roma sentenza numero 6152 del 26 maggio 2016

Con il primo motivo la ricorrente denuncia la mancata esclusione dell’offerta della controinteressata per avere indicato un prezzo simbolico, pari a 0,01 per l’hosting e per i servizi di gestione post realizzazione. Spiega che l’avere indicato un prezzo pari a zero, per due dei tre servizi per i quali la disciplina di gara imponeva l’indicazione del relativo prezzo, applicando la formula matematica di cui all’art. 10 del capitolato di gara, la controinteressata, pur avendo proposto il prezzo più alto (170.000,00 euro), contro i 109.500 della ricorrente, ha ottenuto il maggiore punteggio.

Il motivo è fondato.


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

 

inammissibile l’offerta economica in cui alcune voci sono uguali a zero, da considerare alla stregua di una “mancata offerta” Reviewed by on . Tar Lazio, Roma sentenza numero 6152 del 26 maggio 2016 Con il primo motivo la ricorrente denuncia la mancata esclusione dell’offerta della controinteressata pe Tar Lazio, Roma sentenza numero 6152 del 26 maggio 2016 Con il primo motivo la ricorrente denuncia la mancata esclusione dell’offerta della controinteressata pe Rating: 0
UA-24519183-2