venerdì , 6 Dicembre 2019

Home » 2. Cauzioni » Il bando prevede già un importo ridotto della cauzione, ma la clausola non è chiara_ditte riammesse

Il bando prevede già un importo ridotto della cauzione, ma la clausola non è chiara_ditte riammesse

Secondo il Tar, il principio della massima partecipazione possibile è più forte del dovere di partecipanti di conoscere le norme di legge: tesi discutibile???
Se le clausole del bando non risultano chiare, con il rischio di trarre in inganno i partecipanti, l’amministrazione deve osservare il principio della massima partecipazione possibile, e ammettere l’integrazione della cauzione
Secondo il Tar infatti << E’ vero, infatti, che i concorrenti, calcolando il 2% dell’importo netto posto a base di gara avrebbero potuto comprendere che il dimezzamento consentito dall’articolo 75, comma 7, del Codice, era già compreso nell’importo di € 3.240,83; ma c’è da considerare che il dimezzamento era espresso al femminile (<>) ed autorizzava pertanto, sul piano strettamente letterale, a riferirlo all’importo della <> precedentemente indicato, anziché al <<2% dell’importo netto posto a base di gara>>.
Il Collegio ritiene che non si possano onerare i concorrenti, soprattutto in una procedura attivata in via d’urgenza, del rischio di interpretare previsioni che non siano, anche letteralmente, del tutto univoche e prive di aporie. >>
E che quindi, nel caso in esame, correttamente la Commissione di gara, in applicazione del principio del favor partecipationis e del principio di proporzionalità, abbia consentito la regolarizzazione della cauzione (in questo senso, relativamente ad incertezze applicative sul dimezzamento della cauzione, cfr. Cons. Stato, IV, 28 febbraio 2005, n. 692; TAR Friuli V-G, I, 9 luglio 2009, n. 563).
Passaggio tratto dalla sentenza numero 293 del 12 settembre 2011 pronunciata dal Tar Umbria, Perugia
Il bando prevede già un importo ridotto della cauzione, ma la clausola non è chiara_ditte riammesse Reviewed by on . Secondo il Tar, il principio della massima partecipazione possibile è più forte del dovere di partecipanti di conoscere le norme di legge: tesi discutibile??? S Secondo il Tar, il principio della massima partecipazione possibile è più forte del dovere di partecipanti di conoscere le norme di legge: tesi discutibile??? S Rating: 0
UA-24519183-2