giovedì , 12 Dicembre 2019

Home » 3. Responsabilità » Giurisdizione del giudice ordinario sulla domanda di risarcimento del danno asseritamente risentito per aver fatto affidamento sulla legittimità di provvedimenti urbanistici ed edilizi successivamente annullati dal Tar

Giurisdizione del giudice ordinario sulla domanda di risarcimento del danno asseritamente risentito per aver fatto affidamento sulla legittimità di provvedimenti urbanistici ed edilizi successivamente annullati dal Tar

La domanda formulata in giudizio, diversamente, concerne l’attitudine del pregresso esercizio del potere amministrativo - sfociato nei provvedimenti illegittimi - a determinare come conseguenza causale l’insorgenza di un incolpevole affidamento nella permanenza della situazione di vantaggio ottenuta, talché la questione, involgendo l’apprezzamento del comportamento tenuto dalla pubblica amministrazione, ricade nella giurisdizione del giudice ordinario

GIUSTO UN'OSSERVAZIONE

merita ricordare che davanti al giudice ordinario puo’ essere legittimata passiva anche la singola persona

Tar Trento sentenza numero 211 del 19 giugno 2017

        Rientra nella giurisdizione del giudice ordinario la controversia avente ad oggetto la domanda di risarcimento del danno asseritamente risentito per aver fatto affidamento sulla legittimità di provvedimenti urbanistici ed edilizi successivamente annullati dal Tar; la domanda giudiziale non attiene, infatti, ad atti e provvedimenti già adottati in materia, e neppure all’esercizio del potere amministrativo, espletatosi con l’approvazione del piano di lottizzazione e con il rilascio delle concessioni edilizie, ma all’attitudine del pregresso esercizio del potere amministrativo – sfociato nei provvedimenti illegittimi – a determinare come conseguenza causale l’insorgenza di un incolpevole affidamento nella permanenza della situazione di vantaggio ottenuta 

 

  Ha chiarito il Tar che la questione ricade nella giurisdizione del giudice ordinario perché involge l’apprezzamento del comportamento tenuto dalla pubblica amministrazione (cfr. Cass. civ., s.u., ord., 4 settembre 2015, n. 17586; id. 22 gennaio 2015, n. 1162; id. 3 maggio 2013, n. 10305; id. 23 marzo 2011, n. 6594).


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

Giurisdizione del giudice ordinario sulla domanda di risarcimento del danno asseritamente risentito per aver fatto affidamento sulla legittimità di provvedimenti urbanistici ed edilizi successivamente annullati dal Tar Reviewed by on . [box type="info" color="#000000" bg="#cccccc" font="arial" fontsize="14" border="#1b6a84" radius="5" head="GIUSTO UN'OSSERVAZIONE" headbg="#946695" headcolor="# [box type="info" color="#000000" bg="#cccccc" font="arial" fontsize="14" border="#1b6a84" radius="5" head="GIUSTO UN'OSSERVAZIONE" headbg="#946695" headcolor="# Rating: 0
UA-24519183-2