venerdì , 6 Dicembre 2019

Home » 1. Appalti » favor partecipationis per le PMI

favor partecipationis per le PMI

“verso il basso”, ergo, verso le categorie dimensionali inferiori, rappresentate dalle piccole e dalle microimprese

occorre sviluppare l’indagine in una duplice direzione, verificando cioè, in primo luogo, se la lex specialis della gara, laddove stabilisce l’articolazione dei lotti, sia effettivamente impeditiva della partecipazione ad essa delle piccole e medie imprese (ciò che rileva, non solo ai fini del merito della controversia, ma anche sul piano della valutazione della legittimazione al ricorso dell’impresa appellante, che alla suddetta categoria dichiara di appartenere e che lamenta di non aver potuto prendere parte alla gara a causa dell’assetto dimensionale impresso ai lotti dalla stazione appaltante), ed accertando in secondo luogo, in caso di risposta affermativa al primo quesito, se l’Amministrazione appellata si è attenuta ai criteri, di fonte normativa ed ulteriormente specificati (nel modo che si dirà) dalla giurisprudenza, intesi a conciliare il rispetto della suddetta esigenza partecipativa con gli interessi della stazione appaltante, ove non perseguibili (o non adeguatamente perseguibili) mediante una suddivisione dell’oggetto della gara pienamente rispondente a quella esigenza.

decisione numero 5534 del 26 settembre 2018 pronunciata dal Consiglio Di Stato


Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

favor partecipationis per le PMI Reviewed by on . occorre sviluppare l’indagine in una duplice direzione, verificando cioè, in primo luogo, se la lex specialis della gara, laddove stabilisce l’articolazione dei occorre sviluppare l’indagine in una duplice direzione, verificando cioè, in primo luogo, se la lex specialis della gara, laddove stabilisce l’articolazione dei Rating: 0
UA-24519183-2