venerdì , 6 Dicembre 2019

Home » 2. Cauzioni » Art 48 del codice dei contratti: illegittima escussione della cauzione provvisoria per mancata prova del raggiungimento degli importi minimi dei requisiti di qualificazione previsti in sede di bando

Art 48 del codice dei contratti: illegittima escussione della cauzione provvisoria per mancata prova del raggiungimento degli importi minimi dei requisiti di qualificazione previsti in sede di bando

La Stazione appaltante ha errato nel valutare alcuni documenti prodotti dalla concorrente: di conseguenza risulta illegittima sia l’esclusione che l’escussione della cauzione provvisoria
Passaggio tratto dalla la sentenza numero 871 del 6 maggio 2011 pronunciata dal Tar Sicilia, Palermo

Per leggere interamente l'articolo...

Effettua il login

Accedi gratuitamente per 15 giorni

> ATTIVA LA PROVA GRATUITA

Art 48 del codice dei contratti: illegittima escussione della cauzione provvisoria per mancata prova del raggiungimento degli importi minimi dei requisiti di qualificazione previsti in sede di bando Reviewed by on . La Stazione appaltante ha errato nel valutare alcuni documenti prodotti dalla concorrente: di conseguenza risulta illegittima sia l’esclusione che l’escussione La Stazione appaltante ha errato nel valutare alcuni documenti prodotti dalla concorrente: di conseguenza risulta illegittima sia l’esclusione che l’escussione Rating: 0
UA-24519183-2